Alessandro Lobino

Contemporary fossils

About

 

ALESSANDRO LOBINO nasce nel 1975 a Torino (TO), ma vive e lavora in Sardegna nel piccolo paese  di Budoni (OT) dal 2004. Dopo aver acquisito gli studi accademici e la specializzazione in tecniche pittoriche, si interessa intensamente alla sperimentazione artistica lasciandosi attraversare dalla poetica della pittura e la scultura contemporanea. La curiosità verso tutto ciò che comunemente è “scartato” lo affascina.

Esordisce nei primi anni 90 con tematiche legate alle teorie e alle burocrazie politiche nazionali ed internazionali. In questi anni i suoi ritratti e autoritratti raffiguranti personaggi noti, appaiono come traduzioni visive degli scritti di Franz Kafka. Sin dal suo esordio, l’artista elabora una poetica

incentrata sulla manipolazione e trasformazione del corpo, si esterna completamente dalla filosofia classica e si avvicina definitivamente ad una costante sperimentazione di materiali, attraverso l’attenta e scrupolosa ricerca pittorica, esprime la sua visione nei confronti della “decomposizione celebrale”. Nei primi anni del 2000 il suo linguaggio si esprime principalmente   con due materiali opposti per composizione e per la loro storia. IL PANE e la RESINA. Nascono i “CONGELAMENTI”.

Parallelamente alla sua ricerca si occupa di decorazione artistica, spaziando tra la pittura , scultura, progettazione di interni ed esterni che prendono vita soprattutto nel nord-est della Sardegna e in alcuni stati della Comunità Europea .

Attualmente è docente di Storia dell’Arte presso il Liceo Scientifico Olbia (OT).